Gioconda 2puntozero | Civitanova Marche

Jazz in Blue live

By novita 0 Comments

Stasera alle ore 22:30 Jazz in Blue live a La Gioconda 2.0!

Un piccolo viaggio tra le emozioni del Jazz, del Blues e della Bossa Nova, inseguendo gli Standards ed i musicisti che li hanno consegnati alla Storia.

Incontro con le autrici Silvia Luciani e Sara Cancellieri (videomaker)

By novita 0 Comments

Questa sera, alle ore 18:45, incontro con Silvia Luciani e Sara Cancellieri. Video e storie.

RESISTO DUNQUE SONO

Scritto e diretto da Silvia Luciani e Sara Cancellieri

6′ – ITALIA (2012)

un video documentario che racconta e mostra cosa è accaduto negli incontri avvenuti nella sede dell’Informadonna di Macerata durante un progetto incentrato sulla narrazione autobiografica come strumento di ri-significazione dei percorsi di vita e di lavoro delle donne, come ogni persona riesca a mettere in campo risorse e qualita’. Il documentario dunque è la rielaborazione personale di due giovani creative: Silvia Luciani e Sara Cancellieri del materiale autobiografico prodotto dalle corsiste che hanno partecipato al corso “Orme in forma”. Il titolo “resisto dunque sono”, riprendendo una matrice filosofica, vuol rappresentare una affermazione della propria identità.
Il video è stato prodotto dallo sportello Informadonna, dall’ufficio Informagiovani, Assessorato alle Pari Opportunità del comune di Macerata, in collaborazione con l’Osservatorio di genere.
Il documentario è risultato vincitore del primo premio al festival delle arti Theatrum Mundi di Arad 2012 e è stato proiettato fuori concorso al Tolentino Film Festival 2012, alla rassegna culturale “Non a Voce Sola” edizione 2012 e al circolo ARCI di Macerata.

BITIM REW – Una Nave sospesa. In transito. Fuori dal Paese. Hotel House.

Scritto e diretto da Silvia Luciani e Sara Cancellieri

19′ – ITALIA (2013)

un video documentario nato da un progetto ideato dall’Associazione Osservatorio di Genere di Macerata e dalla dott.ssa Claudia Santoni ricercatrice dell’Università degli Studi di Macerata.
Claudia Santoni ha realizzato una ricerca sulle nuove generazioni che abitano all’hotel house, alla quale si è voluto creare un reportage video e fotografico, lasciando spazio ai racconti dei giovani che vivono in questo complesso e che raccontano con grande lucidità ed poesia i luoghi che abitano, i luoghi che vivono.
Il documentario è stato proiettato pubblicamente venerdì 19 Luglio 2013 presso la Biblioteca Mozzi Borgetti di Macerata all’interno del progetto “Lost in Library” del Comune di Macerata.

Il TEATRO COMICO di Piero Massimo Macchini

By novita 0 Comments

Attenzione: Oscar Genovese SI SCUSA MA PER IMPEGNI IMPROROGABILI non si potrà esibire stasera, tuttavia vi invitiamo lo stesso ad essere presenti, alle 21.30, per assistere al TEATRO COMICO di Piero Massimo Macchini Due!

Piero Massimo Macchini nasce a Fermo nel 1977, dove attualmente vive.

E’ un attore, un fantasista, un clown.

Nel 2003 frequenta la Scuola Internazionale di Teatro “Circo a Vapore” di Roma, e poi numerosi stages e workshop tra cui: Jango Edwards, Yves Lebreton, Bustric, Leo Bassi, per una formazione a 360°. In seguito allarga il suo raggio d’azione all’improvvisazione teatrale, costituendo nel 2004 la Compagnia Teatrale IMPROVVIVO, attiva anche sui fronti della prosa, della comicità, del cabaret, e della formazione per attori .

L’esperienza con Improvvivo rafforza il suo innato desiderio di far sorridere la gente, anche grazie alla partnership con enti impegnati nel volontariato, tra i quali UNICEF, EMERGENCY, AISM, Comunità di Capodarco e Tutti i Giorni Onlus, con la quale nel 2006 avvia il progetto “Costruiamo un Sorriso” a Buenos Aires, in Argentina, per inaugurare un centro di accoglienza per bambini poveri.

In seguito partecipa ai più importanti Festival di teatro di strada in Italia e all’estero (Argentina, Korea del Sud, Marocco, Germania, Spagna, Romania) dove interpreta il personaggio “Dolly Bomba” nello spettacolo “BRAINSTORMING, Teste nella Tempesta” per la regia di Francesco Niccolini.

Collabora con la Compagnia “Eventi Culturali”, vincendo numerosi riconoscimenti con lo spettacolo “LO SCAVO, viaggio al centro del teatro” e “L’albero”.

Partecipa a trasmissioni comiche (ZONA CABARET, COMICI SOTTO UN PONTE) e debutta come regista nello spettacolo “Il Bagaglione della Marca di Fermo” nel 2009 e nello spettacolo “SENZA INDIRIZZO” con l’artista Gaby Corbo, l’anno successivo, vincendo il premio nazionale Cantieri di Strada.

Dal 2011 porta in scena in tutta Italia il suo OneManShow comico, “Complesso di Edipo in Tour!, Puro provincialotto extra vergine!, per la regia di Domenico Lannutti, con il quale vince il primo premio al Festival della Comicità di Eboli “CabarEboli 2011”.

Nel 2012 partecipa come ospite alla trasmissione Radiofonica OttoVolante per radio Rai 2 e debutta al cinema con il Video Live Show “MARCHE TUBE, Conoscere le Marche senza capirci un Tube!”.

La Pianista

By novita 0 Comments

Questa sera, alle 21.30 proiezione del film “La pianista”.

Scheda del film:

Titolo originale: La pianiste
Paese di produzione: Francia, Austria
Anno: 2001
Durata: 131 min
Colore: colore
Audio: sonoro
Genere: drammatico
Regia: Michael Haneke
Soggetto: Elfriede Jelinek (romanzo)
Sceneggiatura: Michael Haneke
Fotografia: Christian Berger
Montaggio: Nadine Muse e Monika Willi
Musiche: Francis Haines
Scenografia:Christoph Kanter e Hans Wagner

Interpreti e personaggi
•Isabelle Huppert: Erika Kohut
•Annie Girardot: Madre di Erika
•Benoît Magimel: Walter Klemmer
•Susanne Lothar: Mrs. Schober

Doppiatori italiani
•Angiola Baggi: Erika Kohut
•Marzia Ubaldi: Madre di Erika
•Emiliano Coltorti: Walter Klemmer

Premi
•Festival di Cannes 2001: Grand Prix Speciale della Giuria, miglior interpretazione femminile(Isabelle Huppert), miglior interpretazione maschile (Benoît Magimel)
•Premi César 2002: migliore attrice non protagonista (Annie Girardot)
•European Film Awards 2001: miglior attrice(Isabelle Huppert)

Name of the band live

By novita 0 Comments

Questa sera alle 22.30 arrivano i Name of the band a La Gioconda.

Name of the band nasce con il proposito d’intrattenere con musiche gradevoli, riarrangiando brani conosciuti suscitando emozioni, senza essere rumorosi o invadenti nell’ambito della serata.

Con la loro selezione musicale verrà ripercorso un lungo tragitto musicale, senza barriere, attraverso il tempo.
Partendo dagli anni ’60, con Beatles e Rolling Stones, passando per gli ’80 dei Police e Spandau Ballet, continuando il “viaggio” fino ad arrivare ad interpreti contemporanei come i Morcheeba, Adele, Britney Spear, gli Stereophonics (o italiani come Renga, Antonacci…) e tanti altri.

Pinocchio – BISCA SOTTO IL LAMPIONE.

By novita 0 Comments

Questa sera alle 21.30: “Pinocchio – BISCA SOTTO IL LAMPIONE”, spettacolo teatrale liberamente tratto da “Pinocchio”, regia di Barbara Mancini.
Info: Bisca sotto il lampione risulta un petit atelier du voyage sulla natura umana. Il pretesto è Pinocchio ma l’occhio è sulle avventure di Carlo Lorenzini (detto Collodi) tra le intenzioni frustrate de Il Lampione (la rivista satirica fondata dallo stesso Lorenzini ) e il difetto- in realtà affetto- del gioco (Pinocchio crescerà solo grazie ai debiti di gioco dell’autore). Dalla storia narrata alla vita di chi narra. E’ un gioco delle parti che il Teatro inaugura quando allontana la Prosa. Dal personaggio all’attore, dall’attore all’esserci, il risultato sembra un invito socratico al conosci te stesso ma, ahinoi!, di Pinocchio restano i fili. Lo spettacolo si svilupperà tra quadri-scorci magistralmente realizzati da Paolo Tesi, l’artista che più di tanti, di certo, non si sa come, ha frequentato Pinocchio. (Le bugie hanno le gambe corte o il naso lungo, spiega la fatina, ma a noi sembra che Tesi cerchi di portare Pinocchio in un’ altra Città dei Balocchi ed è lì che si svolgerà la bisca… sotto il Lampione.) I bambini si divertiranno ed a volte sentiranno un leggero brivido di sorpresa o paura. E’ solo stupore, lo stesso che potrà colpire lo spettatore adulto di fronte ad uno specchio.
Regia di Barbara Mancini – scenografia di Paolo Tesi.

Lo potevo fare anch’io – discorso intorno alle bizzarrie dell’arte contemporanea.

By novita 0 Comments

Questa sera alle 18:45: “Lo potevo fare anch’io” – discorso intorno alle bizzarrie dell’arte contemporanea.
Relatore: Mauro Mazziero.
Info: Mauro Mazziero, pittore, incisore, curatore di eventi culturali. Diplomatosi all’Accademia di Belle Arti di Macerata, con una tesi finale in Restauro, Mauro Mazziero rivela un talento eclettico e versatile: incisore, fotografo, ceramista, pittore ed esperto in tecniche di comunicazione multimediale.
Inizia ad amare l’arte fin da adolescente seguendo le lezioni dell’artista Nando Carotti, nativo di Osimo, prosegue la sua formazione sotto la guida di Federico Zeri e successivamente di Wladimiro Tulli, con il quale instaura a partire dagli anni ’90 un profondo legame di amicizia.
Mazziero espone in diverse mostre collettive di ampio respiro, tra cui “Intrasparenza ’93”, organizzata a Palazzo Ducale dall’Università di Camerino, “Immaginaria ’94”, dove risulta vincitore del premio messo in palio dalla Rinascente di Milano, la “52° Rassegna Internazionale d’Arte G. B. Salvi 2002” a Sassoferrato, “Il Segno nel Tempo 2002”, mostra di xilografia e calcografia nelle Marche dal XV al XX secolo, tenutasi ad Ascoli Piceno. Del 2005 e del 2008 sono rispettivamente le personali “Giostre”, allestita presso la Pinacoteca Comunale di Macerata, e “Nel Bosco”, presso la Galleria Il Canovaccio di Roma. Nel 2012 partecipa alla III Bienal Internacional de Grabado, Diputación de Valladolid, Spagna.

Gioconda OnTheRoad – Azienda agricola biologica “Contessa”

By novita 0 Comments

Nella ricerca di piccoli produttori appassionati il cui frutto prevalente del lavoro e’ la soddisfazione, la Gioconda, oltre all’acquisto dei loro prodotti, vuole contribuire alla visibilita’ di questi eroi silenziosi tramite contributi video.
CONTESSA Azienda Agricola Biologica Specialita’ formaggi di capra del Parco Nazionale dei Monti Sibillini di Stefano Bonfada e Irene Gassner, Localita’ Cupolo 1 FIASTRA (MC) cell. 3313382025.

Top